Cyberangels Blog

Il business dei domini rubati

Scritto da Sata Houstberg

Foto di Jared Brashier on Unsplash

Parlando con gli appassionati di calcio di acmonza.com fa pensare immediatamente al sito web della squadra di calcio A.C. Monza. In effetti, oggi è così. Ma fino a poco tempo fa, digitando questo dominio, si finiva sul sito dell’Automobile Club di Monza.

Un po’ fuorviante, non trovate?

Tutto è  iniziato nel 2018, quando il proprietario di un concessionario auto ha registrato il dominio, con l’intenzione di aprire uno showroom a Monza. Il progetto è stato però accantonato a causa dell’emergenza COVID-19.

Nota curiosa: la registrazione del dominio è avvenuta proprio il giorno in cui è uscita la notizia che l’Associazione Calcio Monza era stata acquistata da Fininvest, acquisendo molta più visibilità. 

Alla fine AC Monza, è riuscita ad ottenere il dominio grazie alla sentenza della World Intellectual Property Organization, la quale ha accertato che il nome del dominio fosse uguale a quello della squadra di calcio e che la registrazione da parte dell’Automobile Club fosse stata fatta in malafede.

Quello di cui abbiamo parlato è un fenomeno molto diffuso e prende il nome di cybersquatting o domain grabbing. Si tratta di una attività illegale volta a registrare nomi di dominio corrispondenti a marchi noti, aziende o personaggi famosi, con lo scopo di trarne un ritorno economico. Deriva dal termine “squat” che significa occupare abusivamente.

La pratica era iniziata in un momento in cui la maggior parte delle aziende non era consapevole delle opportunità commerciali su Internet.

L’obiettivo di queste azioni è volto in alcuni casi a fare in modo che i legittimi proprietari del brand paghino per rientrare in possesso della loro identità digitale, oppure, per creare dei siti truffa dove raccogliere dati personali (phishing) o finte vendite online. 

Come può aiutarti Cyberangels?

  1. Grazie ai nostri scanner, siamo in grado di ricercare nel web dei nomi di domini che possono essere simili al tuo
  2. Educare i dipendenti sui rischi che si corrono semplicemente cliccando su link sbagliati è fondamentale. Incluso in ogni sottoscrizione premium puoi trovare semplici ed efficaci percorsi di training per rafforzare la consapevolezza.

Noterete che nessuna di queste soluzioni sostituisce completamente la necessità di essere sempre vigili.

Questo è ciò che rende il cybersquatting un problema complicato: si tratta principalmente di educazione e formazione continua.

Uno dei maggiori rischi nella sicurezza informatica è il fattore umano, e l’educazione è fondamentale!

Per iniziare, controlla gratuitamente se il tuo dominio è a rischio: registrati gratis ora!

Cyberangels Blog Il business dei domini rubati Scritto da Sata Houstberg Foto di Jared Brashier on Unsplash Parlando con gli appassionati di calcio …

Cyberangels Blog 5 miliardi di motivi per cui i tuoi dati valgono (anche in incognito) Scritto da Sata Houstberg Photo by Braydon …

Cyberangels Blog I miei dati aziendali su un sito di file sharing Scritto da Andrea Toponi Lo scorso 2 Marzo è rimbalzata …

Cyberangels Blog Da Starbucks con il tuo hacker Scritto da Andrea ToponiSei seduto da Starbucks e ti stai godendo la tua colazione, …

Un click da 19.000 €

Cyberangels Blog Un click da 19.000 euro Scritto da Sata Houstberg Non pensavate che un vostro click potesse valere così tanto, vero? …

Le sanzioni del garante

Cyberangels Blog Le sanzioni del Garante Scritto da Sata Houstberg 300 mila euro, questa la cifra che INPS dovrà pagare per non …

Proteggiti con CyberAngels. Registrati subito Gratis

|