Accedi

Condividi su facebook
Condividi
Condividi su linkedin
Condividi

Come sopravvivere ad un vero attacco di sicurezza informatica

Le aziende devono prendere maggiormente in considerazione i seri rischi informatici del mondo attuale e riconoscere che gli attacchi aumenteranno in gravità, portata e frequenza con l’avanzare della digitalizzazione di tutto il nostro modo di lavorare.  

Come resistere? Diventando cyber-resilienti

La cyber resilienza è la capacità di un’azienda di sopravvivere a un attacco digitale, salvaguardando anche durante la crisi la propria continuità operativa, cioè mantenendo attivi i processi aziendali più importanti.

Ecco i 3 passaggi chiave per diventare un’azienda cyber resiliente e sopravvivere al meglio agli attacchi informatici:

I dati della tua azienda sono importanti, gestisci correttamente i sistemi di backup 

In caso di un attacco malware che impedisca il normale accesso al lavoro, come fa l’azienda a svolgere normalmente la propria attività? In tal caso entra in gioco il backup.

backup e i ripristini di emergenza (recovery) sono i principali strumenti per riparare i danni informatici, qualunque sia la loro causa. Rappresentano, quindi, degli elementi importanti per un piano di sicurezza funzionante e la gestione dei ransomware.

Devi avere la piena consapevolezza dei tuoi asset aziendali, in quanto ogni processo produttivo che utilizza la tecnologia contiene dati sensibili

Il punto di partenza è individuare i sistemi aziendali critici, ovvero le aree più delicate che richiedono un livello di protezione maggiore e analizzare le loro connessioni: essendo interdipendenti l’una dall’altra, l’interruzione di un sistema potrebbe bloccarne anche altri. 

Solo conoscendo bene i punti deboli della tua rete informatica, puoi valutare i rischi e rispondere in caso di attacco.

Gli attacchi informatici crescono giorno dopo giorno, è importante quindi investire nella tua resilienza informatica

Per costruire una strategia di resilienza è necessario conoscere le vulnerabilità delle propria azienda, prevenire gli attacchi e assicurarsi contro eventuali danni economici. Purtroppo, più il lavoro diventerà digitale, più aumenteranno gli attacchi informatici anche per le piccole e medie imprese. L’investimento in cyber-sicurezza non è più questione solo di prevenzione, ma è un vera e propria necessità. 

Solo le aziende che si sono rese conto dei seri rischi informatici odierni e che hanno preso le dovute contromisure, eviteranno le brutte sorprese che la digitalizzazione del lavoro porta con sé.

RISORSE PER TE

Scarica la Guida Omaggio

Nella nostra guida imparerai come mettere in sicurezza una piccola o media impresa, dal punto di vista informatico e come proteggerti dagli attacchi su internet.

Articoli correlati

CYBERANGELS: ANCORA PIÙ SICUREZZA GRAZIE ALLA PARTNERSHIP CON POSTE ITALIANE

In questi mesi, Cyberangels ha partecipato ad un'importante competizione tenuta da Poste Italiane e LVenture Group.  Start-up nazionali e internazionali si sono confrontate nello “SME Insurtech - Call for Solutions” con l’obiettivo di presentare soluzioni innovative per il mondo assicurativo da portare sui clienti Poste.

LEAK DELLA GUARDIA DI FINANZA: LE FORZE DELL’ORDINE NON SONO AL SICURO

Circa un mese fa, un criminale informatico non meglio identificato (ma conosciuto in rete come “Dre * d”) ha distribuito gratuitamente ed esposto a chiunque in un forum per la diffusione di data leaks noto come RaidForums dati sensibili della Guardia di Finanza.

IL KNOCK-DOWN DI REvil, ADDIO DEFINITIVO?

Il famoso gruppo di criminali informatici REvil è stato hackerato. L’operazione è stata condotta dall’FBI in collaborazione con agenzie internazionali e ha portato alla cancellazione del sito dal dark web. 

La tua azienda finalmente protetta e sicura.

Offriamo protezione e assicurazione personalizzata sulla tua azienda e sul tuo livello di rischio.
Registrazione gratuita.

Contattaci per maggiori informazioni